Discussioni sul mondo della Formula 1
 

chi è che dieva che il passo corto o lungo non conta?

Gianfilippo 16 Set 2017 16:06
qualcuno qui lo ha sostenuto più e più volte..
lo invito a rivedere un giro a Singapore con il camera car di Hamilton, che
nel tornantino a gomito si deve quasi fermare (gran parte del tempo sul
giro lo perde in quella curva) e quello di Vettel, che riesce a fare quel
tornantino decisamente meno lento e riesce a stringere di più la curva, a
quella "velocità" non contano areodinamica, alettoni, efficenza
areodinamica etc. ma solo il passo.
Guglielmo 16 Set 2017 17:59
Il 16/09/2017 16:06, Gianfilippo ha scritto:
>
> qualcuno qui lo ha sostenuto più e più volte..
> lo invito a rivedere un giro a Singapore con il camera car di Hamilton, che
> nel tornantino a gomito si deve quasi fermare (gran parte del tempo sul
> giro lo perde in quella curva) e quello di Vettel, che riesce a fare quel
> tornantino decisamente meno lento e riesce a stringere di più la curva, a
> quella "velocità" non contano areodinamica, alettoni, efficenza
> areodinamica etc. ma solo il passo.

Si parla di dieci-dodici centimetri di defferenza, non credo possano
influire in maniera così drammatica. Se Hamilton non ha saputo
percorrere ad adeguata velocità quella curva, secondo me sono altre le
cause. Non ha il volante di un TIR in mano...



--
Ciao, Guglielmo.
Mork 16 Set 2017 18:52
"Guglielmo" ha scritto nel messaggio news:opjhpb$7if$1@gioia.aioe.org...
> Si parla di dieci-dodici centimetri di defferenza, non credo possano
> influire in maniera così drammatica. Se Hamilton non ha saputo percorrere
> ad adeguata velocità quella curva, secondo me sono altre le cause. Non ha
> il volante di un TIR in mano...

Più che altro, è divertente notare come per alcuni qui (peter_ray in prima
line ma non solo; tra l'altro lui ha la giustificazione della malattia
mentale) i successi/buone prestazioni di Hamilton siano merito del pilota,
mentre le cattive prestazioni non dipendano da lui (ma dall'auto ad
esempio).
All'opposto, i successi/buone prestazioni di Vettel (quando avvengono) sono
merito dell'auto, mentre le cattive prestazioni dipendono da lui.
dmc12 16 Set 2017 19:00
Non cantate vittoria
Gianfilippo 16 Set 2017 19:08
Guglielmo <mmemmoTOGLIQUESTO@tiscali.it.invalid> wrote:
> Il 16/09/2017 16:06, Gianfilippo ha scritto:
>>
>> qualcuno qui lo ha sostenuto più e più volte..
>> lo invito a rivedere un giro a Singapore con il camera car di Hamilton, che
>> nel tornantino a gomito si deve quasi fermare (gran parte del tempo sul
>> giro lo perde in quella curva) e quello di Vettel, che riesce a fare quel
>> tornantino decisamente meno lento e riesce a stringere di più la curva, a
>> quella "velocità" non contano areodinamica, alettoni, efficenza
>> areodinamica etc. ma solo il passo.
>
> Si parla di dieci-dodici centimetri di defferenza, non credo possano
> influire in maniera così drammatica. Se Hamilton non ha saputo
> percorrere ad adeguata velocità quella curva, secondo me sono altre le
> cause. Non ha il volante di un TIR in mano...
>
>
>

non ho parlato ne di piloti ne di prestazioni, ho anche fatto un posto
"bravo Vettel" (ha fatto un giro della ******* , ma del fatto che quei 12
centimeri di differenza di passo incidono, eccome se incidono, su alcune
piste è meglio lungo e su altre è meglio corto. Riguarda il tornantino dai
camera car di vettel e di hamilton, la differenza è impressionante, Vettel
lo fa agevolmente, Hamilton si deve quasi fermare.
Di contro col passo lungo a Monza le mercedes facevano la parabolica a
velocità iperbolica
Guglielmo 16 Set 2017 19:10
Il 16/09/2017 18:52, Mork ha scritto:

> Più che altro, è divertente notare come per alcuni qui (peter_ray in prima
> line ma non solo; tra l'altro lui ha la giustificazione della malattia
> mentale) i successi/buone prestazioni di Hamilton siano merito del pilota,
> mentre le cattive prestazioni non dipendano da lui (ma dall'auto ad
> esempio).

Questo è un classico, fa parte dell'agiografia che riguarda il pilota
inglese :-) Quando stravince con Mercedes è il pilota che è grande e via
con i 69, gli altri record tutti vinti solo da lui manco corresse a
piedi, ecc. ecc. :-) Quando andava scarso con la McLaren e perdeva il
confronto pure con Button era la vettura che faceva cagare...


Stavolta comunque credo di poter dire che ha fatto veramente il massimo,
il confronto con Bottas mi pare non ponga molti dubbi sul fatto che la
Mercedes l'ha spremuta come un limone.


--
Ciao, Guglielmo.
MaxBass #I-D +GTT 16 Set 2017 19:18
Il giorno sabato 16 settembre 2017 16:06:25 UTC+2, Gianfilippo ha scritto:

> qualcuno qui lo ha sostenuto più e più volte..

Io e continuo a sostenerlo fino alla noia.
Inverti il carico aerodinamico che generano Ferrari e Mercedes alle basse
velocità e ti trovi la Mercedes avanti anche a Singapore nonostante il passo.
MaxBass #I-D +GTT 16 Set 2017 19:19
Il giorno sabato 16 settembre 2017 18:53:16 UTC+2, Mork ha scritto:

> i successi/buone prestazioni di Hamilton siano merito del pilota,
> mentre le cattive prestazioni non dipendano da lui (ma dall'auto ad
> esempio).

Considerato che ha mollato 7/10 in Q al compagno (più di SV, più di MV) direi
che dar la colpa a lui del distacco dal primo è impegnativo...
Mork 16 Set 2017 19:23
"dmc12" ha scritto nel messaggio
news:0a0ed1ef-79cb-405f-8c16-4b5bdaa7ab2e@googlegroups.com...
> Non cantate vittoria

Sfondi un portone aperto. Ho parlato solo in relazione a queste qualifiche.
Ammetto candidamente (come sempre) di non aver alcuna sfera di cristallo e
perciò non prevedo.
Gianfilippo 16 Set 2017 19:28
MaxBass #I-D +GTT <samsenbest@hotmail.com> wrote:
> Il giorno sabato 16 settembre 2017 16:06:25 UTC+2, Gianfilippo ha scritto:
>
>> qualcuno qui lo ha sostenuto più e più volte..
>
> Io e continuo a sostenerlo fino alla noia.
> Inverti il carico aerodinamico che generano Ferrari e Mercedes alle basse
> velocità e ti trovi la Mercedes avanti anche a Singapore nonostante il passo.
>

hai presente a che velocità, anzi, lentezza fanno quel tornantino? il
carico aerodinamico è nullo su tutte le macchine. Sul resto del circuito
ok, ma quel tornantino lo fanno quasi fermi, solo che Vettel lo fa senza
particolari problemi e riesce a stringerlo, Hamilton percorre più strada e
va ancora più lento.
MaxBass #I-D +GTT 17 Set 2017 19:52
Il giorno sabato 16 settembre 2017 19:28:18 UTC+2, Gianfilippo ha scritto:

> hai presente a che velocità, anzi, lentezza fanno quel tornantino?

Sì, e se il raggio di curvatura non è contemporaneamente superiore al passo
Ferrari e inferiore a quello Mercedes non è il passo a far la differenza di
percorrenza. E di sicuro non la trazione in uscita.

> il
> carico aerodinamico è nullo su tutte le macchine.

Strano che non smontino ali e diffusori allora...
Cordy 18 Set 2017 08:11
Il 17/09/2017 19:52, MaxBass #I-D +GTT ha scritto:
>> il
>> carico aerodinamico è nullo su tutte le macchine.
>
> Strano che non smontino ali e diffusori allora...
>

Ma in una pista mica ci son solo tornanti a bassa velocità!

Links
Giochi online
Dizionario sinonimi
Leggi e codici
Ricette
Testi
Webmatica
Hosting gratis
   
 

Discussioni sul mondo della Formula 1 | Tutti i gruppi | it.sport.formula1 | Notizie e discussioni formula1 | Formula1 Mobile | Servizio di consultazione news.